Dibattito artico | Il mondo deve affrontare un compito enorme

È difficile prevedere quando e se il ghiaccio estivo nell’Artico scomparirà. Se l’obiettivo dell’accordo di Parigi sarà raggiunto, sarà probabilmente salvato.

opinioni Questo è l’argomento di discussione. La pubblicazione esprime le posizioni dell’autore.

È noto che il ghiaccio artico si sta sciogliendo a causa delle emissioni di gas serra nell’atmosfera. Utilizzando i dati satellitari, già nel 1996 abbiamo pubblicato sulla rivista professionale “Nature” che il disgelo era iniziato. Insieme a Klaus Haselmann, il premio Nobel per la fisica di quest’anno, abbiamo pubblicato sulla rivista professionale Tellus nel 2004 che il ghiaccio estivo (a settembre) si sarebbe sciolto durante il raddoppio post-industriale della CO2, quando il livello di CO2 sarebbe stato di circa lo 0,0560 percento. Il livello è attualmente dello 0,0416 percento. Questo si basa sul modello climatico globale di Hasleman.

Un raddoppio dell’anidride carbonica allo 0,0560 percento è molto più alto di quanto richiesto dall’accordo di Parigi, dove il livello di anidride carbonica deve essere ridotto a poco più dello 0,0400 percento per mantenere la temperatura globale al di sotto dei 2 gradi Celsius. Un compito enorme per il mondo.

Leggi anche

Ecco come il cambiamento climatico influenzerà Bergen

In CO2 questo sembra piccolo, poiché l’atmosfera contiene circa il 99% di ossigeno e azoto con il vapore acqueo come il più importante gas serra. Questo è difficile da controllare, ma possiamo farlo in parte attraverso le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, che è la sfida che ci attende.

READ  I GIORNI DELLA MERLA, ITALIA RITIRATA TRA RUSSO GELO E POSSIBILE CICLONE. Aggiornamenti »ILMETEO.it

Sjukurv Manabe, che ha condiviso il premio Nobel con Haselmann, ha calcolato negli anni ’50 che raddoppiando la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera si sarebbe aumentata la temperatura globale di due gradi Celsius. Ciò dimostra quanto sia importante il ruolo dell’anidride carbonica nell’aumento della temperatura globale, che a sua volta influenza, ad esempio, l’innalzamento del livello del mare, i cambiamenti nelle precipitazioni e la siccità, il maltempo, lo scioglimento dei ghiacci nelle regioni polari e, non da ultimo, l’economia globale e i mezzi di sussistenza . Standard.

Oggi l’evoluzione del ghiaccio può essere seguita in tempo reale giorno per giorno utilizzando diversi sistemi satellitari operativi e molti gruppi nazionali e internazionali lo pubblicano quotidianamente sui loro siti web. Uno di questi è l’Arctic-Roos Group, guidato dal Nansen Center di Bergen.

La quantità di ghiaccio estivo raggiunge il suo minimo annuale a metà settembre e nel 2012 il minimo era di 4,275 milioni di chilometri quadrati. Poi è variato, ma almeno il 16 settembre di quest’anno era di 5551 milioni di chilometri quadrati. Ciò significa un forte aumento di 1.276 milioni di chilometri quadrati rispetto al 2012 e un significativo aumento di 1.131 milioni di chilometri quadrati dal 2020.

Ciò è probabilmente dovuto alle variazioni naturali con una temperatura leggermente più fresca sull’Oceano Artico quest’estate, che poi compensa il riscaldamento globale.

Il ghiaccio di questa estate potrebbe anche essere influenzato dalla “Atlantic Perpetual Oscillation”, che abbiamo mostrato nel 2016 ha avuto un effetto sulla temperatura artica, e quindi anche lo scioglimento e il congelamento del ghiaccio che modificano il riscaldamento della CO2. L’“Atlantic Perpetual Oscillation” è un’espressione della temperatura superficiale del mare dell’Oceano Atlantico settentrionale per un periodo compreso tra 60 e 80 anni. Questo è aumentato dal 1910 al 1940 e ha coinciso con il forte aumento della temperatura e la diminuzione del ghiaccio in questo periodo. Poi è diminuito con temperature più basse e più ghiaccio fino al 1970, per poi aumentare. Oltre a riscaldare l’anidride carbonica, negli anni successivi ha causato un Artico più caldo con meno ghiaccio.

READ  Anche i corridori in Italia trovano il loro posto al sole

Fino a quest’anno, quando il ghiaccio estivo è cresciuto di nuovo.

Recenti ricerche hanno dimostrato che le “fluttuazioni permanenti del Nord Atlantico” sono sul punto di invertire e regredire, il che abbasserà leggermente la temperatura e porterà a più ghiaccio nei prossimi 30-40 anni, modificando così il riscaldamento dell’anidride carbonica. Ma dopo questo periodo, potrebbe cambiare di nuovo e contribuire a più riscaldamento e meno ghiaccio, un’ipotesi che ho proposto in un lavoro BA nell’ottobre 2018. Ciò si è dimostrato difficile da simulare nei modelli climatici globali.


Leggi anche

Solo il tempo lo dimostrerà

Ci sono state molte pubblicazioni da quando il nostro lavoro è stato pubblicato nel 2004 e molti hanno previsto, utilizzando modelli globali, che il ghiaccio estivo scomparirà effettivamente entro dieci anni. Ma i modelli globali sono negativi per l’evoluzione delle temperature e dei ghiacci artici. I risultati mostrano un’elevata prevalenza dello scioglimento delle nevi estive, con una differenza da dieci a più di 80 anni a seconda del modello e dello scenario utilizzato.

Quindi è difficile prevedere quando scomparirà il ghiaccio estivo, se si scioglierà del tutto. Se si vuole raggiungere l’accordo di Parigi riducendo le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, è probabile che si salverà il ghiaccio estivo. “Non ci sarà nessuna svolta”. Solo il tempo lo dimostrerà.

"Studioso di caffè. Appassionato di cibo. Appassionato di birra. Introverso. Praticante di Internet in modo irritante e umile."

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

SUPERDRAGONBALLHEROES.IT È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.